LE ARTI

 
Sin dall’epoca preromanica, le arti figurative, così come testimoniano gli innumerevoli reperti archeologici, trovarono in Umbria terreno assai fertile. E’ a partire dal XII sec. che il fervore creativo pervade tutto il centro Italia ed elettivamente le Scuole umbre, attraggono pittori e scultori da tutte le regioni: Cimabue, Giotto, Pietro Cavallini, Simone Martini, Pietro Lorenzetti, Beato Angelico, Filippino Lippi, Benozzo Gozzoli e Piero della Francesca , fra i più noti.
Dal XV al XVI sec., sotto l’egida dello Stato pontificio, l’arte in Umbria letteralmente esplode. Le maggiori Scuole destinate a guidare il Rinascimento italiano sono quelle di: Pietro Vannucci (nato a Città della Pieve nel 1445) detto “Il Perugino”, Bernardino di Betto (Perugia 1513) detto “Il Pinturicchio”, Luca Signorelli da Cortona, Dono Doni da Assisi, ed altri. Anche il grande Raffaello Sanzio da Urbino si formò in queste Scuole.
Oggi, numerosi artisti hanno scelto di vivere in Umbria; a Spello, per esempio, antica città medievale, ricca di capolavori architettonici e arte pittorica rinascimentale, un crescente gruppo di artisti vi hanno stabilito la loro residenza dando vita ad importanti gallerie d’arte e centri culturali.
   
Le Querce di Assisi | Piano della Pieve - 06081 Assisi (PG) - P.IVA 03465850877 - Tel. 0039 075 802332 Mobile 0039 334 3438074 Fax 0039 075 8025000 - Email info@lequerce.it | Credits