MONTEFALCO ED IL SUO SAGRANTINO
MONTEFALCO
Montefalco viene denominata "ringhiera dell'Umbria" per la sua splendida posizione panoramica dominante le pianure del Topino e del Clitunno. Fu centro prospero e rurale già in epoca romana. Numerosi resti epigrafici, scultorei (museo comunale, chiostro di San Fortunato, ecc), testimoniano ancor oggi le sue origini. Nel 1185 l'Imperatore Federico Barbarossa vi sostò a lungo, nel 1446 passò sotto il controllo della Chiesa, nel 1848 ottenne il titolo di Città. Percorrendo le mura, intorno al centro storico, s'incontrano le quattro porte: Porta S. Agostino, la più maestosa coi suoi merli ghibellini. Porta della Rocca, demolita agli inizi del secolo. Porta Camiano, dal nome della frazione verso cui è rivolta, e Porta Federico Il, dedicata all'Imperatore, o di San Bartolomeo perché costruita a fianco dell'abside romanica della chiesa omonima.
La Chiesa di S. Agostino, sec. XIII - XIV, conserva affreschi di pittori di scuola umbro-senese (sec. XIV - XVI); Nelli, Lorenzetti, Mezzastris, Alunno, Melanzio, Caporali.
Curiosa la leggenda del Beato Pellegrino, il cui corpo è conservato all'interno della chiesa. Costruiti sulla piazza e lungo Corso Mameli nei secoli XV - XVII, costituiscono notevoli esempi di architettura civile i palazzi signorili: Moriconi - Calvi, Tempestivi poi Langeli, Senili, Ciardelli poi Tempestivi, Santi - Gentili, De Cuppis.
Il Palazzo Comunale, sec. XIII, conserva della costruzione originaria una bifora; il portico risale al sec. XV; dalla Torre si gode una vista panoramica. Il Museo Pinacoteca di S. Francesco custodisce opere pittoriche che vanno dal XlIl al XVII secolo; di particolare interesse gli affreschi di Benozzo Gozzoli nell'abside centrale (1450 - 1452) con scene della vita di S. Francesco, la sua glorificazione fra i Santi dell'Ordine, i suoi primi compagni, i grandi francescani; inoltre, opere di Nicolò Alunno, Mezzastris, Melanzio, Tiberio d'Assisi e il Presepe del Perugino. La struttura ospita anche un Lapidario.
La Chiesa di S. Lucia, sec. XII, si trova nel nucleo più antico del borgo medioevale. La Chiesa di S. Bartolomeo, sec. XVIII, mantiene della prima costruzione (sec. XI) una monofora lunettata e una bifora sulla parete absidale esterna. La Chiesetta di S. Maria Maddalena, sec. XIII, rinnovata nel sec. XVIII, presenta affreschi di pittori locali dei sec. XV e XVI; l'annesso monastero risale al sec. XV. La Chiesa di S. Chiara, sec. XVII, contiene la Cappella di S. Croce affrescata nel 1333 da pittori di scuola umbra; il convento con chiostro risale al sec. XV. La Chiesa di S. Illuminata, sec. XVI, ha la facciata in laterizio preceduta da un portico, e un fastigio lunettato che rammenta l'architettura lombarda; all'interno ospita tra I'altro cappelline affrescate da Francesco Melanzio. La Chiesa di S. Leonardo ha una facciata ornata con due semplici portali rinascimentali; accoglie una tela del Melanzio (1515), rappresentante la Madonna in trono col Bambino.
E' annoverato tra i Borghi più belli d'italia.

Abitanti: 6.000 (montefalchesi) Superficie Kmq: 69,34-Altezza s.l.m.: 472 m.
Distanza da Perugia: Km. 48-Prefisso telefonico: 0742-Cap 06036



SAGRANTINO, FIGLIO D’UMBRIA
Quanto sia antica la coltivazione del Sagrantino a Montefalco, è da sempre materia di dibattito. Esistono comunque numerose testimonianze storiche. Plinio il Vecchio, nella sua Naturalis Historia, ricordava che l’uva Itriola era coltivata nelle aree di Mevania (all’epoca dei Romani Montefalco era parte del Municipio di Bevagna n.d.r.) e nel Piceno: «Itriola Umbriae Mevanatique et Piceno agro peculiaris est». Alcune fonti ipotizzano che il vitigno sia stato importato dall’Asia Minore dai seguaci di San Francesco di ritorno dai loro viaggi di predicazione in Asia Minore intorno al XIV-XV secolo. Altre teorie circa l’origine del Sagrantino, ritengono che l’uva sia originaria della Spagna o che la sua introduzione sia stata a opera dei Saraceni.
Poiché la varietà Sagrantino non mostra alcuna somiglianza con altri vitigni, si può considerare un vitigno di origine locale (Commissione per lo studio ampelografico dei principali vitigni ad uve da vino coltivati in Italia – Mi.p.A.F) dimostrando così la mancanza di qualche sua parentela con un noto vitigno comunemente coltivato nelle zone viticole del Centro Italia, come spesso si è erroneamente pensato (già nel 1596 Andrea Bacci identificava l’antica itriola con la Passerina).
Il nome sarebbe riconducibile ai Sacramenti (dal latino “Sacer”- Sacro) in quanto l’uva era coltivata dai frati che ne ricavavano un passito destinato ai riti religiosi o ancora perché era il vino che il contadino tirava fuori in occasione delle festività e delle ricorrenze religiose che scandivano la vita del tempo, come la Pasqua o il Natale.
Quasi scomparso dai vigneti umbri negli anni ‘60, è stato recuperato grazie all’impegno di alcuni coraggiosi vignaioli, ottenendo nel 1979 il riconoscimento della DOC, seguita nel 1992 dalla DOCG, suggello della lunga e importante tradizione. Nel 1998 le poche viti di Sagrantino ancora vegetanti entro le mura urbane di Motefalco sono etichettate e classificate: è stato accertato che alcune di esse risalgono a periodi compresi tra il 1700 ed il 1800. Qualcuna di queste viti la si può trovare negli antichi Monasteri di Santa Chiara e di San Leonardo a ribadire la sacralità e la discendenza di questo vino.
Tra il 2000 e il 2008 la produzione del Sagrantino è quadruplicata: da 666 mila a oltre 2,5 milioni di bottiglie con un giro d’affari stimato in 60 milioni di euro. Negli ultimi dieci anni sono state costruite trenta nuove cantine e la superficie di vigneto iscritta a Docg è quintuplicata (da 122 a 660 ettari). Quantità in aumento di pari passo con la qualità, tanto che anche quest’anno è stata determinata una nuova riduzione della resa per ettaro, da 80 a 70 quintali.




Storia del Montefalco Sagrantino
Del Sagrantino si hanno numerose notizie e testimonianze storiche risalenti ai tempi più antichi. Plinio il Vecchio, nella sua Historia naturalis, descrive l'Itriola, tipica uva del territorio, che secondo alcuni studiosi potrebbe identificarsi con l'uva Sagrantino. Altre fonti ipotizzano che il vitigno sia stato importato dall'Asia Minore dai seguaci di San Francesco: il nome sarebbe riconducibile ai Sacramenti in quanto l'uva era coltivata dai frati che ne ricavavano un passito destinato ai riti religiosi. Non mancano i sostenitori dell'ipotesi autoctona, che lo vorrebbe ottenuto per selezione da cloni locali. Già nel 1088 si scriveva di terre piantate a vigna in Montefalco e risalgono al Duecento numerosi documenti che testimoniavano la cura costante che i vignaioli riservano al campo piantato a vigna. Dalla prima metà del Trecento le leggi comunali iniziavano a tutelare vite e vino, dedicandogli interi capitoli e rubriche di statuti comunali. Nel 1451 il noto pittore fiorentino Benozzo Gozzoli, chiamato dai francescani ad affrescare l'abside della loro chiesa, oggi museo civico fra i più importanti del Centro Italia, alludeva forse al Sagrantino dipingendo la bottiglia di vino rosso sulla mensa del cavaliere da Celano negli affreschi dedicati alla vita di San Francesco. A partire dal 1540 un'ordinanza comunale stabilisce ufficialmente la data d'inizio della vendemmia a Montefalco. La gelata dell'inverno 1586 fu un flagello per le piantagioni viticole di Montefalco, che tornarono a produrre soltanto dopo alcuni decenni. Nel 1622 il cardinale Boncompagni, legato di Perugia, inasprì severamente le sanzioni stabilite dallo statuto comunale, prevedendo persino la pena della forca se alcuna persona tagliasse la vite d'uva. Il primo documento che cita ufficialmente il vitigno risale al sedicesimo secolo, ed è conservato nell'archivio notarile di Assisi.
La storia, il vino, il territorio
L’area collinare interessata alla produzione del Montefalco Sagrantino DOCG comprende, oltre all’intero territorio comunale di Montefalco, che le regala il nome, parte dei comuni di Bevagna, Castel Ritaldi, Giano dell’Umbria e Gualdo Cattaneo.
Montefalco, cuore simbolico oltre che geografico della Valle Umbra, per la sua centralità ha ricevuto l’appellativo di “Ringhiera dell’Umbria”. Da qualsiasi punto della vallata si guardi verso l’alto, appare il colle di Montefalco, che gode di una splendida vista spalancata sui Monti Martani come sul Subasio e gli Appennini, su Spoleto, Trevi, Foligno, Spello e Assisi.
La struttura della città, compresa all’interno delle mura trecentesche, è concepita in modo che tutte le strade convergano verso la bellissima piazza del Comune.
Visitare Montefalco, una delle pochissime città italiane nelle quali la viticoltura veniva praticata anche all’interno del centro urbano, consente tra l’altro di conoscere luoghi davvero singolari sotto il profilo del paesaggio viticolo, come per il circuito delle viti storiche e di rintracciare i segni dell’assetto agrario del XV secolo, come quelli che il pittore Benozzo Gozzoli ha raffigurato negli affreschi dell’ex chiesa di San Francesco, oggi Museo Civico.
Nell’Archivio Storico Comunale di Montefalco sono custoditi numerosi documenti che testimoniano la cura con cui, in tempi ormai remoti, i vignaioli di Montefalco si dedicavano al “campo piantato a vigna”.
A partire dal quattrocento le leggi comunali iniziano a tutelare in qualche modo vite e vino. Quasi scomparso dai vigneti umbri negli anni Sessanta, il Sagrantino è stato recuperato grazie all’impegno ed al coraggio di alcuni vignaioli, ottenendo così nel 1979 il riconoscimento della DOC, seguita nel 1992 dalla DOCG. Dal 2001 i vini di Montefalco sono tutelati dal Consorzio Tutela Vini Montefalco.

CALENDARIO EVENTI “SAGRANTINO MONTH” – New York – Marzo 2013
Il Consorzio di Montefalco annuncia per il secondo anno consecutivo il ‘Sagrantino Month’, mese del Sagrantino a Eataly New York nel mese di Marzo 2013. Il Mese del Sagrantino è parte di una una lunga promozione dei vini di Montefalco negli USA che durerà per tutto l’anno 2013. La campagna promozionale includerà eventi, promozioni e public relations.
Venerdì 1 Marzo 2013 (6-8pm) Degustazione Eataly Vino
Sabato 2 Marzo 2013 Degustazione Corner Eccellenze Eataly
Lunedì 4 Marzo 2013 Evento “Meet & Greet” per produttori non rappresentati + aperitivo con altro trade
Martedì 5 Marzo 2013 – 6:00-8:00pm aperitivo per lancio promozione a Eataly
Venerdì 8 Marzo 2013 (6-8pm) Degustazione Eataly Vino
Sabato 9 Marzo 2013 Degustazione Corner Eccellenze Eataly
Martedì 12 Marzo 2013 – 6:30-7:30pm Scuola per consumatori “Montefalco Rosso” Consumer class on “Montefalco Rosso”
Venerdì 15 Marzo 2013 (6-8pm) Degustazione Eataly Vino
Sabato 16 Marzo 2013 Degustazione Corner Eccellenze Eataly
Lunedì 18 Marzo 2013 – 3-4:30pm Seminario per il Trade
Venerdì 22 Marzo 2013 Degustazione Eataly Vino
Sabato 23 Marzo 2013 Degustazione Corner Eccellenze Eataly
Giovedì 28 Marzo 2013 – 6:30-7:30pm Scuola per consumatori “Sagrantino” Consumer class on “Sagrantino”
Venerdì 29 Marzo 2013 Degustazione Eataly Vino
Sabato 30 Marzo 2013 Degustazione Corner Eccellenze Eataly
Location:
Eataly – 200 5th Ave New York, NY 10010, Stati Uniti
Il Buco Alimentari & Vineria - 53 Great Jones Street New York

Cantine produttrici del Montefalco Sagrantino
Elecno delle cantine produttrici del vino Sagrantino di Montefalco DOCG, sia nella versione secca che passita

CESARINI SARTORI
Az. Agr. Sartori
Via Fonte Luglio, 2
06035 GUALDO CATTANEO (PG)
Tel. e fax 0742/99597
Cantina Rosso Bastardo - Sagrantino di Montefalco
info@rossobastardo.it

CAMPO DELLA MAESTA'
Cantina Campo della maestà - Sagrantino di Montefalco
info@campodellamaesta.it
VILLA MORA
Cantina Villa Mora - Sagrantino di Montefalco
info@campodellamaesta.it

ADANTI
Az. Agr. Adanti
06031 ARQUATA DI BEVAGNA (PG)
Tel. 0742/360295 - Fax 361270
www.cantineadanti.com
info@cantineadanti.com

AGRICOLA COLLE DI FABBRI
Az. Agr. Annarita Antinori
Loc. Colle di Fabbri, 34
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel. 0742/399201 - Fax 381539

ANTANO
Cav. Milziade Antano
Voc. Campoletame, 228
06031 BEVAGNA (PG)
Tel. 0742/360371 - Fax 361897

ANTICA TENUTA COL SANT'ANGELO
Az. Agr. Antica Tenuta Col Sant'Angelo
Via Gramsci, 3/a
06035 S. Terenziano
GUALDO CATTANEO (PG)
Tel. 0742/98951
Fax 0742/933203
www.colsantangelo.com
info@colsantangelo.com

ANTIGNIANO
Brogal Vini
Via degli Olmi, 19
06083 BASTIA UMBRA (PG)
Tel. 075/8001501 - Fax 8000935
www.brogalvini.com
amministrazione@vignabaldo.com

ANTONELLI
Az. Agr. Antonelli San Marco
Loc. San Marco, 59
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel. 0742/379158 - Fax 371063
www.antonellisanmarco.it
info@antonellisanmarco.it

BARTOLONI Dalle Terre della Torre
Maria Rosa Bartoloni
Moriano Case Sparse, 31
06030 GIANO DELL'UMBRIA (PG)
Tel. 0742/90286
Cell. 338/8195558
www.cantinabartoloni.com


BEA
Az. Agr. Paolo Bea
Via Cerrete, 8
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel. 0742/378128 - Fax 371070
bea@informanet.it

BENINCASA
Az. Agr. Benincasa
Loc. Capro, 99
06031 BEVAGNA (PG)
Tel. 0742/361307 - Fax 362028
www.aziendabenincasa.com
cantina@aziendabenincasa.com


BOCALE
Az. Agricola Bocale di Valentini
Fratta
Alzatura 06036 Montefalco
tel/fax +390742399233
www.bocale.it
info@bocale.it


CANTINA DI VILLA MONGALLI
Cantina di Villa Mongalli
Loc. Cappuccini di Bevagna
06031 BEVAGNA (PG)
Fax 0742/340012
Cell. 348/5110506
Cappuccini2000@yahoo.it

CANTINA TUDERNUM
Pian di Porto, 146
06059 TODI (PG)
Tel. 075/8989403
Fax 075/8989189
www.tudernum.it
info@tudernum.it

CASALE RIALTO
Eraldo Dentici
Via della Vittoria, 48
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel. 0742/379674
Cell. 392/9188672
www.casalerialto.com
info@casalerialto.com

COLPETRONE
Via Ponte La Mandria, 8/1
Loc. Marcellano
06030 GUALDO CATTANEO (PG)
Tel. 0742/960262 - Fax 011/6533509
www.saiagricola.it
colpetrone@saiagricola.it

DI FILIPPO
Az. Agr. Italo Di Filippo
Voc. Conversino, 160
06033 CANNARA (PG)
Tel. 0742/731242 - Fax 72310
www.vinidifilippo.com
info@vinidifilippo.com

DIONIGI
Az. Agr. Mancinelli Chiara
Voc. Madonna della Pia, 32
06031 BEVAGNA (PG)
Tel. 0742/360395 - Fax 369147
Cell. 333/8649171
www.cantinadionigi.it
info@cantinadionigi.it

FATTORIA COLSANTO
Fattoria Colsanto
Fraz. Cantalupo
06031 BEVAGNA (PG)
Tel. 0432/757173 - Fax 757690
Tel./Fax 0742/360412
www.livon.it
info@livon.it

FAVARONI
Az. Agr. Settimio Favaroni
Via dell'Arte, 8
06030 GIANO DELL'UMBRIA (PG)
Tel. 0742/99318
Cell. 328/0677493

FONGOLI
Az. Agr. Fongoli
Loc. San Marco, 64
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel. 0742/378930
Fax 0742/371273
www.fongoli.com
info@fongoli.com

LE MURA SARACENE
Vini Goretti
Loc. Pila, Strada del Pino, 4
06070 PERUGIA (PG)
Tel. 075/607316 - Fax 6079187
www.vinigoretti.com
goretti@vinigoretti.com

LUNGAROTTI
Az. Agr. Lungarotti Chiara
Via Mario Angeloni, 16
06089 TORGIANO (PG)
Tel. 075/988661 - Fax 9886650
www.lungarotti.it
lungarotti@lungarotti.it

MADONNA ALTA
Madonna Alta srl
Via Piceni, 14
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel./Fax 0742/378568 - Fax 379009
www.madonnalta.it
amministrazione@madonnalta.it

Az. Agr. MARCELLI
Loc. Montepennino
06036 MONTEFALCO (PG) Tel./Fax 0742/20470 cell. +39.392/4317329 cantinemarcelli@libero.it
ITALIAN WINE Soc. Agr.
Voc. Sasso
06031 BEVAGNA (PG)
Tel. 0742/362124 - Fax 369595
Tel. 0763/343212 - Fax 344438
www.cantinemartinelli.com
info@cantinemartinelli


MORETTI
Az. Agr. Omero Moretti
Loc. San Sebino, 19-20
06030 GIANO DELL'UMBRIA (PG)
Tel./Fax 0742/90426
www.morettiomero.it
info@morettiomero.it

NAPOLINI
Az. Agr. Matteo Napolini
Loc. Gallo, 71
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel. 0742/379362 - Fax 371119
www.napolini.it
info@napolini.it

NOVELLI
Cantine Novelli srl
Loc. Pedrelle,
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel. 0744/803301 - Fax 814345
www.cantinanovelli.it
cantina@grupponovelli.it

PARDI
Cantina F.lli Pardi
Via G. Pascoli, snc
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel. 0742/99754 - Fax 99925
Tel./Fax 0742/379023
info@cantinapardi.it
www.cantinapardi.it

PENNACCHI
Az. Agr. Domenico Pennacchi
Fraz. Marcellano, 8
06030 GUALDO CATTANEO (PG)
Tel./Fax 0742/920069
Cell. 335/5621949

PERTICAIA
Az. Agr. Perticaia di Guido Guardigli
Via E. Cattaneo, 39-1
06035 GUALDO CATTANEO (PG)
Tel. 0742/920328 - Tel./Fax 379014
Cell. 333/3456753
guidoguardigli@libero.it

RUGGERI
Giuliano Ruggeri
Loc. Montepennino
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel./Fax 0742/379679
info@viniruggeri.it

SCACCIADIAVOLI
Az. Agr. Scacciadiavoli-Pambuffetti
Loc. Cantinone
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel. 0742/371210 - Fax 378272
scacciadiavoli@tin.it

SPACCHETTI
Az. Agr. Lamberto Spacchetti
Via Benozzo Gozzoli
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel./Fax 0742/379859

SPOLETODUCALE - CASALE TRIOCCO
Spoletoducale-Casale Triocco
06049 PETROGNANO DI SPOLETO (PG)
Tel. 0743/56224 - Fax 56065
www.spoletoducale.it
spoletoducale@libero.it

TABARRINI
Az. Agr. Giampaolo Tabarrini
Loc. Turrita
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel./Fax 0742/379351 - Cell. 328/1599119
www.tabarrini.com
info@tabarrini.com

TENUTA ALZATURA
Tenuta Alzatura
Loc. Alzatura, 108
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel./Fax 0742/399435
www.tenuta-alzatura.it
tenutaalzatura@libero.it

TENUTA CASTELBUONO
Tenuta Castelbuono
Voc. Fossato, 54
06031 CANTALUPO DI BEVAGNA (PG)
Tel. 0461/972311 - Fax 913008
www.cantineferrari.it
t.castelbuono@ferrarispumante.it



TENUTA ROCCA DI FABBRI
Tenuta Rocca di Fabbri Srl Soc. Ag.
Loc. Fabbri
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel. 0742/399379 - Fax 399199
www.roccadifabbri.com
info@roccadifabbri.com

TENUTA SAN LORENZO
Tenuta San Lorenzo
Loc. San Lorenzo Vecchio
06034 FOLIGNO (PG)
Tel./Fax 0742/22553
www.tenutasanlorenzo.it
info@tenutasanlorenzo.it

TENUTE SAN CLEMENTE
Morettoni spa
Nuova Zona Industriale
06088 SANTA MARIA DEGLI ANGELI (PG)
Tel. 075/8043785 - Fax 8043792
www.morettoni.com
morettoni@morettoni.com

TERRE DE' LA CUSTODIA
Via I maggio
06030 BASTARDO (PG)
Tel. 0742/929587 - Fax 929595
www.terredelacustodia.com
info@terredelacustodia.it


TERRE DE' TRINCI

Cantina Terre de' Trinci scrl
Via Fiamenga, 57
06034 FOLIGNO (PG)
Tel. 0742/320165 - Fax 20386
www.terredetrinci.com
cantina@terredetrinci.com

TIBURZI GUSTAVO
Az. Agr. Gustavo Tiburzi
Zona Artigianale di Pietrauta
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel./Fax 0742/379864
www.tiburzicantine.com

info@tiburzicantine.com


TOCCHI
Az. Agr. F.lli Tocchi sas
Loc. Poggio Turri
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel. 0742/379287 - Fax 354463
cantinapoggioturri@libero.it


VIRILI
Cantina Piero Virili
Loc. Montepennino
06036 MONTEFALCO (PG)
Tel. 0742/379602
www.digilander.libero.it/virilipiero
virilipiero@libero.it


 

   
Le Querce di Assisi | Piano della Pieve - 06081 Assisi (PG) - P.IVA 03465850877 - Tel. 0039 075 802332 Mobile 0039 334 3438074 Fax 0039 075 8025000 - Email info@lequerce.it | Credits